-FOR ENGLISH VERSION SCROLL DOWN -

Laboratorio di ricerca e interazione con le immagini dell’archivio dell’Ecomuseo Urbano Mare Memoria Viva di Palermo

A cura di Novella Oliana e Michela Palermo,
in collaborazione con Museo Mare Memoria viva e MINIMUM

Cosa :
LO SPAZIO NECESSARIO è un laboratorio inedito che pone al centro la fotografia di archivio come luogo di riflessione identitaria, di conoscenza e rappresentazione di realtà complesse, determinate in particolare dalle trasformazioni dello spazio e del territorio.

Quello dell’Eco Museo Mare Memoria Viva è un archivio nato con l’intento di ricomporre, attraverso i contributi di molte famiglie palermitane, la memoria privata e collettiva del tratto di costa sud della città, brutalmente modificato da un intervento di demolizione e ricostruzione urbana avvenuto durante gli anni 60. Una delle conseguenze più evidenti di quest’azione aggressiva è l’aumento della distanza tra la città e il mare.

L’obiettivo di questo laboratorio è esplorare questa distanza, riflettendo su una grammatica visiva che, a partire dal lavoro sulle e con le immagini dell’archivio, costruisce possibili percorsi di narrazione privata, di interazione con gli altri e con lo spazio circostante. Si approfondiranno alcuni aspetti teorico-pratici della fotografia e dell’immagine, servendosi di un approccio multidisciplinare che spazia dalle scienze all’arte. Si rifletterà sul potere evanescente, duttile e insieme evocativo dell’immagine, così come su alcune tematiche centrali della fotografia contemporanea.

Output :
Ci si soffermerà sulla relazione fra memoria, immagine e luogo, creando dispositivi di carta (fanzines, stampe, piccole strutture tridimensionali), frutto di una sperimentazione e una ricerca comune e strettamente connessa con il significato particolare di questo archivio. La produzione collettiva creata durante il corso sarà poi esposta durante Gibellina PhotoRoad, festival di fotografia di Gibellina che si terrà dal 26 luglio al 31 agosto 2019.

Come :
Il costo a persona è di 100 Euro che comprendono materiali di lavoro e produzione degli output finali per l’allestimento della mostra al Festival Gibellina Photoroad 2019. Si accettano massimo 10 partecipanti che dovranno provvedere autonomamente per alloggio, viaggio e vitto.

Partecipazione :
Per partecipare occorre inviare un’email all’indirizzo novella.oliana@gmail.com indicando:
- nome e cognome
- una breve biografia
- una breve motivazione (massimo 100 battute)
La quota di partecipazione deve essere versata tramite Paypal all’indirizzo info@minimumstudio.it

Quando :
Il laboratorio è costituito da 2 giornate di lavoro, il 22 e 23 giugno dalle ore 10 alle 19. La prima giornata sarà teorica, dedicata alla ricerca e all’acquisizione di strumenti di riflessione sull’archivio e le immagini; la seconda pratica, di interazione e lavoro con le immagini di archivio per la creazione della maquette di un elaborato visivo-editoriale che sarà stampato nelle settimane successive ed esposto al festival Gibellina Photoroad.

Dove :
Il laboratorio di terrà presso l’Eco Museo Urbano Mare Memoria Viva
Via Messina Marine, 20
Palermo

Per informazioni:
novella.oliana@gmail.com
mmichelapalermo@gmail.com

Novella Oliana è un’artista e una ricercatrice, si occupa di teoria e pratica della ricerca artistica e lavora con la fotografia, il video e la scrittura. Esperta in dinamiche dei processi
culturali con un focus sul Mediterraneo e il Medio Oriente, è
attualmente dottoranda presso il dipartimento di Arti Visive dell’Università Aix-Marseille. La sua ricerca pratico-teorica si concentra sulla rappresentazione del Mediterraneo come
spazio, superficie, eterotopia. Considera l’immagine come luogo del processo creativo ed evento per accedere ad un’esperienza di conoscenza corporea totalizzante. Nata a Trani, vive e
lavora fra Roma e Marsiglia.

Michela Palermo è nata nel 1980. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna in Storia del Pensiero Politico Contemporaneo, ha frequentato il Creative Practices Program presso l’International Center of Photography di New York. Si specializza nel self-publishing, conduce workshop di fotografia, creazione e auto-pubblicazione del libro fotografico. Dal 2016 e’ curatrice di Graffette, un progetto di ricerca sull’editoria fotografica indipendente che si concentra sull’accessibilità e la fruibilità di pubblicazioni editoriali anche e soprattutto al di fuori di circuiti istituzionali. Vive a Palermo dove è fra i collaboratori di MINIMUM Studio, uno spazio dedicato all’immagine fotografica contemporanea.

--------------------------------------------------------------
LO SPAZIO NECESSARIO

A workshop of research and interaction with the images of the Eco Museo Urbano
Mare Memoria Viva archive in Palermo

Curated by Novella Oliana and Michela Palermo, in collaboration with Eco Museo Mare Memoria viva and MINIMUM

What:
LO SPAZIO NECESSARIO it’s a workshop focusing on archival photography considered as a place for reflecting on identity issues and on the representation of complex realities, determined by sudden transformations of the space and the territory.
Eco Museo Mare Memoria Viva it’s an archive born with the aim of recomposing - through different contributions by several families from Palermo - the collective and private memory of the western coastline of the city, brutally modified by urban demolitions and reconstructions in the 60s. One of the most evident consequence of this aggressive action is the increased distance between the sea and the city.

The aim of this workshop is to explore this distance by reflecting on a visual grammar that, starting from the work on/with the archival images, builds possible paths for private narration as well as for interaction with the others and the surrounding space. Several theoretical and practical aspects of photography and image will be further explored through a multidisciplinary approach ranging from sciences to arts. The vanishing power of images will be on focus, as they will several major issues of contemporary photography.

Output:
The relation between memory, image and place will be deepened through the creation of paper devices (fanzines, prints, small tridimensional structures), a result of the experimentation and the research on the particular meaning of this archive.
The collective productions created during the workshop will be shown in an exhibition at Fondazione Orestiadi during Gibellina PhotoRoad photography festival in Gibellina which will be held from July 26th to August 31st 2019.

How:
The cost of participation for each person is 100 Euros which includes working materials, production of final works, setting of the exhibition at Fondazione Orestiadi during Festival Gibellina Photoroad 2019. Maximum 10 participants will be accepted and they will need to provide for their travel, food and accommodation.

Participation:
In order to participate please send an email to this address novella.oliana@gmail.com specifying:
- name and surname
- short biography
- short motivation for the desire to participate in such a workshop (max 100 characters including spaces)
Participation fee must be transferred via Paypal at the address:

When:
The workshop will be held in two days on June 22nd and 23rd from 10am to 7pm. The first day will be dedicated to theoretical focus, research and reflection on the archive and the images; the second day will be practical and it will be centered on working with the images to create the maquette that will be printed in the following weeks and shown at the Gibellina Photoroad festival.

Where:
The workshop will be held at Eco Museo Urbano Mare Memoria Viva
Via Messina Marine, 20
Palermo
More information:
novella.oliana@gmail.com
mmichelapalermo@gmail.com